ITINERARIO ENO-GATRONOMICO

Nel territorio siracusano, è possibile gustare numerosi piatti caratteristici marini e montani fra i tanti da gustare salsiccia, vino rosso sui monti e le specialità di pesce fresco al mare sempre accompagnato dall’ottimo vino della zona e finire tutti i pasti con i dolci tipici come i cannoli, la cassata ed il buonissimo gelato realizzato con maestria dalle rinomate pasticcerie e gelaterie della zona.
Andando da Siracusa a Canicattini percorrendo quindi l‘itinerario Ibleo si arriva a Palazzolo vicino al quale si trova il fiume Manghisi dove è possibile gustare delle ottime trote cucinate in svariati modi, alle erbe al forno al cartocci, salmonate, affumicate ed al ginepro. Proseguendo nel nostro itinerario arriviamo a Buccheri dove potremo gustare ottimi dolci e buona salsiccia.
Proseguiamo ancora ed arriviamo a Noto, tempio del barocco dove non possiamo non assaggiare lo spezzatino alla siciliana, i ravioli di ricotta fatte in casa, il coniglio alla “stimpirata”, gli Spaghetti alla Siciliana, con melanzanespaghetti con melanzane e zucchine, i “ntuppateddi” e non sorseggiare un buon bicchiere di vino rosso (magari un nero d’Avola D.O.C.) realizzato da uve selezionate coltivate nella terra calda sotto il sole caldo in estate e temperato d’inverno si può assaggiare lo zibibbo liquore ottimo da assaggiare alla fine del pasto.
Andando dall’antica Leontinoi al Monte Pantalica, a Francofonte, percorriamo un ultraitinerario che ci porta nella più importante zona agrumicola dove si coltiva l’arancia e dove si può gustare l’ottima e particolare insalata di arance con la cipolla e l‘olio di oliva buonissimo prodotto dai frantoi locali.
Se si vuole gustare qulcos’altro di particolare bisogna proseguire fino a Carlentini dove e famosa “a’mpanata“: una pasta lievitata e farcita con cavolfiore, olive nere, spicchi d’aglio, formaggio pecorino, acciughe e salsa.
Arrivando a Pantalica si puo gustare l’ottimo miele che si produce a Sortino. A Ferla invece si trovano, specialmente durante le festività, le cassatelle di ricotta. Proseguiamo sulle colline fino a Melilli è consigliabile visitare le numerose fattorie dove poter comprare prodotti caseari e gustare la mattina presto la ricotta calda con il pane casereccio.
Pesce fresco a Portopalo

L’itinerario del pesce va invece da Brucoli a Portopalo dove troviamo numerose specialità della cucina siracusana quali il sugo con il nero di seppia, pesce spada (appena pescato) affumicato, tutte le specie di pesce azzurro e ancora saraghi, spigole, cernie, dentici, riccioli, aragoste, scampi etc.
Da non trascurare l’itenerario dei prodotti della terra già in parte menzionati con i limoni nella zona di Avola e Noto, le mandorle di Avola tipiche e molto rinomate nel mondo per il sapore da meritare l’onore di essere contenuti nei confetti di Sulmona, la pizzuta mandorla piatta è gustosa, fascionello allungata e arrotondata da un lato buona per i prodotti derivati, romana tonda e tozza buona per realizzare i dolci tipici della zona. Andando verso Pachino i mandorli ed i limoni fanno spazio alle serre per la Vino D.O.C. Nero d'Avola
coltivazione dei pomodorini Pachino chiamato il ciliegino, nelle serre vengono coltivati i meloni, le zucchine e tanti altri prodotti che la terra calda di Sicilia rende maturi e buoni da guastare. Tra le serre si fanno spazio le vigne nella terra di Eloro, vigne che danno ottime uve da tavola ma sopratutto vini pregiati rinomati e D.O.C. come ad esempio il Nero d’Avola coltivato e prodotto nella terra di origine da aziende locali.

Per finire ma non meno importanti i dolci della provincia di Siracusa, tanti, vari, buonissimi, da menzionare solo i più caratteristici della Sicilia e sopratutto della zona.
I cannoli fatti con la crema, la cioccolata e la ricotta buonissima e dolce, la cassata siciliana trionfo della panna, le paste varie tra cui quelli a base di mandorla, i biscotti di mandorla, la granita di mandorla buona per una colazione fresca e dolce prima di andare in spiaggia, il latte di mandorla dissetante a qualsiasi ora, se non avete capito qui da noi la mandorla la mangiamo anche con la pasta (da provare), Frutta Martoranala fruttaBiscotti di mandorla di Avola
martorana dolce tradizionale di marzapane, vere e proprie opere d’arti realizzate ma maestri pasticceri ed imitate un po in tutte le altre regioni italiane.
Il gelato dovrebbe avere un capitolo a parte, ma qui ne elenchiamo solo la bontà, genuinità e la varietà dei gusti tra i più sorprendenti solo da provare e non solo parlarne. Insieme con i gelati la fanno da padroni le granite che in Sicilia è un’ottima colazione con la brioche calda, granite di gusti anche qui molto vari, quelli più comuni per la zona sono le granite al limone, alla mandorla, al caffè con panna e poi quelle con gusti di vari frutti dalla fragola all’ananas al melone.
Noi del Bed and Breakfast vi consiglieremo come usufruire di tutte queste bontà ed altre che per motivi di spazio non abbiamo menzionato ma che non mancheremo di suggerirvi mentre trascorrete una vacanza piacevole tra una nuotata ed un bagno di sole.
Vi Aspettiamo.

Share Button